Skip to main content

Program VI Międzynarodowej Konferencji Kultur Neołacińskich - Święci, czarodziejki i zielarze

VI Międzynarodowa Konferencja Kultur Neołacińskich: Święci, czarodziejki i zielarze: Ścieżki uzdrawiania między wiarą, nauką i tradycjami ludowymi. 17-18 czerwca 2024 r. w Instytucie Archeologii i Etnologii Polskiej Akademii Nauk we Wrocławiu ulica Więzienna 6, Wrocław. Program konferencji dostępny w języku włoskim

 

La Società Dante Alighieri, l’Università degli studi di Genova, l’Istituto di Archeologia ed Etnologia dell’Accademia Polacca delle Scienze, l’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia, il Centro di Studi sul Vicino Oriente Antico e sulla Tradizione Biblica del Dipartimento di Studi Classici, Mediterranei e Orientali dell’Università di Wrocław

invitano al

VI Convegno Internazionale di Culture Neolatine:

Santi, maghe ed erboristi: i percorsi della cura fra fede, scienza e tradizioni popolari

 

17-18 giugno 2024

presso l’Istituto di Archeologia ed Etnologia dell’Accademia Polacca delle Scienze di Wrocław

ulica Więzienna 6, Wrocław, Polonia

 

Programma del convegno

 

Lunedì 17 giugno

9.30 – Apertura del convegno e saluti delle autorità

Aleksander Paroń, vicedirettore dell’Istituto di Archeologia ed Etnologia dell’Accademia Polacca delle Scienze di Wrocław

Sławomir Torbus, vicedirettore del Dipartimento di Studi Classici, Mediterranei e Orientali dell’Università di Wrocław

Sonia Maura Barillari, Błażej Stanisławski, Gianluca Olcese, organizzatori del convegno

 

10.00 – Fra Tardo Antico e Medioevo

Sonia Maura Barillari (Università di Genova, Italia): «Et doivent estre prises en aoust»: alcune osservazioni sulle interpolazioni del volgarizzamento oitanico della Chirurgia parva di Lanfranco da Milano tradita dal Ms. Bern, Burgerbibl. A 95.2

Amal Brihi (Università di Genova, Italia): Rivelazioni visive e testuali: la diagnosi medica nell’Ysopet di Marie de France

Fabrizio De Falco (Università di Bologna, Italia): Una cura per l’anima e per l’Impero. La Visio Karoli III: viaggio, visione o illuminazione?

Pausa caffè

 

Łukasz Krzyszczuk (John Paul II Catholic University of Lublin, Centre for Medieval Studies, Poland): Los médicos como τύποι de Cristo y de los profetas del Antiguo Testamento en In Esaiam parvula adbreviatio de capitulis paucis de Pseudo-Jerónimo

Matteo Parodi (Università di Genova, Italia): «Curare» l’eresia: San Domenico e la crociata albigese

Discussione

 

14.00 – Ambienti e spazi di cura

Adine Gavazzi (Cattedra UNESCO in Antropologia della Salute dell’Università di Genova, Italia), Judyta Bąk (Jagiellonian University, Krakow, Poland), Anna Siri (Cattedra UNESCO in Antropologia della Salute dell’Università di Genova & Università Pegaso di Napoli, Italia): Le vie di Manfredo

Andrea Nicolini (Università di Firenze, Italia): Il valore della differenza. Una riflessione etica sul rapporto tra biodiversità e qualità della vita

Evelina Kachynska, Błażej Stanisławski (Polska Akademia Nauk we Wrocławiu, Polska): The nosocomeion building on the Firuzkoy Peninsula next to Constantinople

Discussione

19:00 – Cena Sociale

 

Martedì 18 giugno

10.00 – Saluti ufficiali delle autorità

Matteo Ogliari, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia

Monika Kwiatosz, console onorario della Repubblica Italiana

 

10.15 – Erbari ed erboristi

Lorenzo Lozzi Gallo (Università Pegaso di Napoli, Italia): Il Glossario di Ælfric e la tradizione latina degli herbariamedievali

Federico Guariglia (Università di Genova, Università di Verona, Italia): Nicolò de Portis e le sue fonti: un manoscritto medico friulano

Discussione

 

11:00 – Verso la modernità

Luciana Pasquini (Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara, Italia): Guaritori, maghi, serpari e malìe nei “verismi regionali”

Ewa Tichoniuk-Wawrowicz (Università di Zielona Góra, Polonia): Tra terapia e letteratura: il caso di Un altro giro di giostra di Tiziano Terzani

Ilona Kadys (Scuola Pubblica W. Anders n. 73 di Wrocław, Polonia): Il potere e la forza di Fate e Streghe nell’insegnamento dell’italiano LS

Discussione

 

14:00 – Uno sguardo antropologico alla cura

Alessandro Norsa (Università di Verona, Università IUSVE di Venezia & Università Pontificia Regina Apostolorum di Roma, Italia): Terapie ancestrali. Viaggio nel mondo dei guaritori tradizionali

Bogdan Neagota (Universitatea Babeș-Bolyai din Cluj-Napoca, România): «Luat din Căluș - Scos din Căluș. La storia di una guarigione musicale e coreutica»: Cerăt, regione di Oltenia, Pentecoste 2010

Pausa caffè

 

Gianluca Olcese (Uniwersytet Wrocławski, Società Dante Alighieri di Wrocław, Polonia & Università di Genova, Italia): «Fischia il vento», preghiere di confine nella pratica delle Szeptunki in area slava.

Davide Dal Bosco (Centro Italiano di Studi Compostellani & Centro Studi Romei): San Giacomo Maggiore, San Martino di Tours e San Stanislao di Cracovia: santi taumaturghi e popolari

Discussione

 

17.00 Chiusura del convegno